image

Le nuove denominazioni

Nuovi motori diesel e benzina

Renault motore Diesel Bleu dCi

I MOTORI DIESEL BLUE DCI

Per ridurre le emissioni inquinanti, i nuovi motori diesel Blue dCi sono dotati di un dispositivo di riduzione catalitica selettiva (SCR*), che funziona con l’AdBlue®. Questa tecnologia trasforma continuamente gli ossidi di azoto (NOx) generati dai motori Diesel in gas inoffensivi (vapore acqueo e azoto).

Efficace in tutte le situazioni, questa tecnologia non impatta le performance dei motori Blue dCi. Il suo utilizzo permette quindi di rispondere alle nuove normative, più restrittive ed esigenti.​​

 

I vantaggi

  • Composto per il 32,5% da urea pura e per il 67,5% da acqua demineralizzata, l’additivo AdBlue® è una soluzione acquosa incolore e atossica.
  • L’AdBlue® è disponibile nella maggior parte delle stazioni di servizio.
  • L’auto, con apposite spie, segnalerà quando effettuare il rabbocco dell’AdBlue®.
  • Un serbatoio pieno di AdBlue® è in genere compreso tra i 15 e 20 litri e consente una percorrenza di circa 7.000 Km**.​​

 

Da sapere

  • L’AdBlue® deve essere utilizzato puro.
  • Questo additivo possiede un proprio serbatoio, sempre facilmente accessibile dallo sportellino esterno comune a quello del diesel o da uno sportellino apposito.
  • L’AdBlue® non va mai versato nel serbatoio del carburante.
  • In caso di errore il veicolo non va mai riavviato e sarà necessario contattare l’assistenza, in quanto potrebbe danneggiare il sistema SCR.​
Renault filtro antiparticolato

I MOTORI BENZINA CON FILTRO ANTIPARTICOLATO (FAP)

Per ridurre le emissioni inquinanti, i nuovi motori a benzina a iniezione diretta sono dotati di un filtro antiparticolato (FAP) posizionato sullo scarico.​​

 

Questa tecnologia libera i gas di scarico dalle particelle nocive (particolato - PM) in essi contenute, intrappolandole in una struttura microporosa alveolata e quindi bruciandole attraverso una rigenerazione automatica molto regolare.

 

Inoltre, una reazione chimica trasforma continuamente gli ossidi di azoto (NOx), i monossidi di carbonio (CO) e gli idrocarburi incombusti (HC) in anidride carbonica (CO2) e gas innocui, vapore acqueo (HC) ed azoto (N2).

 

I motori a benzina che sono dotati di questa tecnologia prendono il nome di TCe FAP.

 

I vantaggi

  • ​Il filtro antiparticolato non necessita di manutenzione.
  • Il suo impatto sulla guida della vettura è nullo.
  • Non influisce sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2.​

(*) La riduzione catalitica selettiva consiste nell'iniettare nella marmitta catalitica l’ammoniaca (denominata NH3) proveniente dall’AdBlue®. La reazione chimica così provocata trasforma gli ossidi di azoto (NOx) in gas non inquinanti (vapore acqueo e azoto).

 

​​(**) I consumi di AdBlue® dipendono dalle condizioni di utilizzo del veicolo, dagli equipaggiamenti e dallo stile di guida.

Il nuovo test di omologazione WLTP

Una normativa più aderente al comportamento di guida reale e ai valori di consumo quotidiani.

Scopri WLTP
Renault test di omologazione
  • SubPrefooter Icon

    Assistenza Clienti800 904 409

  • SubPrefooter Icon

    Prova il modellodi tua scelta

  • SubPrefooter Icon

    Viaggia in sicurezzacon le garanzie Renault

  • SubPrefooter Icon

    Semplificati la vita quotidianacon MY Renault